martedì 3 gennaio 2012

55 anni con EZ

E alla fine è arrivato il 2012! Non avevo dubbi che sarebbe arrivato, ma l'arrivo del nuovo anno mi coglie sempre di sorpresa!
La prima volta che mi sono resa veramente conto che un nuovo anno fosse arrivato è stato il primo giorno di scuola dopo le vacanza natalizie del 1960! Mi ricordo come se fosse ieri quando ho scritto per la prima volta quelle 4 cifre  - 1 9 6 0 - in cima ad un foglio di carta accanto al mio nome. Era un momento magico. Il momento in cui mi sono resa conto del passare del tempo. E da quel momento in poi sembra che il tempo mi sfugge sempre via!! Non ho mai abbastanza tempo per fare tutto quello che vorrei fare! Specialmente quando si tratta di lavorare ai ferri! Peccato che non posso accumulare le ore come accumulo gomitoli di lana, per poi tenerle tutte in ordine da usare quando voglio io! Pensa che bello poter aggiungere un'ora o due ad una bella giornata d'inverno. Due ore tutte per me, due ore per dedicarmi ai ferri! E invece no! Mi sembra di dover sempre rubare una manciata di minuti qua e là per poter godermi un'oretta tra i miei gomitoli!

Ma l'11 febbraio avrò a disposizione ben OTTO ore da passare a lavorare ai ferri insieme a chi decide di iscriversi al workshop che Maria Luisa di Unfilodi.com ha organizzato per noi!

Il workshop si intitola "55 Anni con EZ" e avremo 8 ore a disposizione per esplorare e cimentarci con 4 modelli di EZ che abbracciano questi anni. 

Cominceremo con due modelli apparsi nel numero primavera-estate di McCalls Needlework and Craft Magazine del 1956! Ho fatto delle ricerche, e secondo me questi sono stati i primissimi modelli di EZ ad essere pubblicati in una rivista. Sto parlando dei modelli per il Rib Warmer Vest e il Butterfly Vest. Due capi evergreen, ancora attualissimi oggi, così come lo erano nel 1956!
Sono due boleri. Uno con i bordi squadrati da portare "by day" e l'altro con un bordo curvato davanti e un effetto "alato" dietro da portare "by night". Il mio suggerimento è di lavorare il Rib Warmer Vest con i bordi squadrati in un filato aran o worsted, o magari in un Donegal tweed, e di lavorare il Butterfly Vest con un capo di Kauni in tinta unita e un capo di kid mohair o kid silk mohair, per un capo più elegante da portare "by night".



Poi ci sposteremo negli anni settanta con  il divertentissimo 3 spiral hat che è una variazione dell'original 5 spiral hat del 1973.
Apparso sia nella versione a 5 spirali sia in quella a 3 spirali nella serie televisiva statunitense "Elizabeth Zimmermann's Knitting Workshop" presentata dalla PBS (Public Broadcasting System) nei primi anni ottanta, fu ri-presentata da Meg Swanson (figlia della mitica EZ) nel numero invernale 2008/09 di Vogue Knitting in una terza rivisitazione. Questo cappello è lavorato in tondo e EZ ha utilizzato un aumento particolare per creare una piega ben definita lungo tutta la spirale. Il filato Eskimo della Drops è perfetto per questo cappello. Ma si può scegliere di usare anche un altro super bulky.




Il nostro viaggio con EZ si concluderà con l'Horizontal Brimmed Hat visto per la prima volta l'anno scorso con l'uscita del libro Knit One Knit All, una raccolta di modelli inediti di EZ, tutti lavorati in punto legaccio.
Con questo modello impareremo a sviluppare la corona di un cappello con un metodo molto utilizzato da EZ per sagomare e modellare i suoi capi - il metodo dei ferri accorciati.
Secondo me, il filato per questo cappello deve avere molto "corpo". Io farò la prova con il filato Pure Black Welsh Mountain Wool della Blacker Designs.





Se vuoi partecipare in questo workshop organizzato e sponsorizzato da Unfilodi.com, troverai tutti i dettagli qui!

4 commenti:

pamela w allen ha detto...

magari potessi partecipare in questo workshop anch'io! sarebbe bello!

thought you might like this, from the wonderful Dr. Seuss...

How did it get so late so soon?
It's night before its afternoon.
December is here before its June.
My goodness how the time has flewn.
How did it get so late so soon?

indeed...how DID it?

Cheers!

Donna Lynne ha detto...

Thanks Pam!
I love Dr. Seuss and read many of his tales to my children when they were young!!

I will be posting news on the workshop as things develop!
Happy New Year!
Donna

knitting bear ha detto...

Ci sarò senz'altro!

Tiziana Nidodilana ha detto...

ciao Donna!
Ciò che hai scritto nel tuo post è proprio vero! non abbiamo mai abbastanza tempo da dedicare alle nostre passioni, ma forse è proprio per questo che le amiamo così tanto! interessante anche il workshop!
ti auguro un sereno 2012!!!
ci vediamo presto!
baci!!!