giovedì 27 gennaio 2011

Sleeveless cardigan test knit for emmafassio

I am test knitting a new pattern for Emma Fassio - a trendy sleeveless cardigan worked top down with no seams. The technique is new to me - I have only been using circular needles (necessary for this technique) with any constancy for a couple of months, so I was anxious to try it out.
I am getting faster with the short tips and "continental method" that you use with circular needles, although I don't think I will ever reach the same knitting speed as with the more traditional "English" method.
This is the same yarn I used on the vintage jacket that I made for my mother in December and I love the way it is knitting up. The flashes of apple green against the purple really add pizazz to the piece!

I will keep you posted on my progress!

For those of you who are curious and want to see the finished project NOW... here is Emma's finished cardigan


Sto testando un nuovo modello per emmafassio - una cardigan senza maniche molto trendy. E' lavorato top down - sarebbe dal collo verso il fondo - senza cuciture. Questa è una nuova tecnica per me. Ho cominciato ad usare i ferri circolari (necessari per questa tecnica) solo un paio di mesi fa. In passato li ho provato ma non ho mai fatto nulla di "importante". Quindi non vedevo l'ora di provarci.
La mia velocità con le punte corte e il metodo "continental" che si usa con i ferri circolari sta aumentando. Ma non credo di raggiungere  mai la stessa velocità con cui lavoro con i ferri dritti usando il metodo "inglese" tradizionale.
Il filato è lo stesso utilizzato per la giacca che ho fatto per mamma a dicembre e mi piace davvero come sta venendo. Le fiammate di verde mela contro il violetto danno vivacità al capo!
Vi tengo aggiornati sul mio progresso!
Per chi di voi è curioso a vedere il progetto finito ADESSO ... ecco il cardigan di emma

1 commento:

NANIN ha detto...

Tu ed Emma siete un fenomeno.....mi piace tantissimo l'approccio che avete con la maglia e tutto quello che vi sta attorno.
Complimenti....quello che è certo che senguendo voi il mio inglese sicuramente migliorerà, grazie anche per questo.
Un abbraccio Nadia